LETTORI FISSI

mercoledì 16 aprile 2014

COLORERIA ITALIANA: TINGI I TESSUTI E RINNOVA LA TUA CASA

Salve a tutti, come vanno le vostre pulizie di primavera? Io le ho terminate e dando un'occhiata ad alcuni complementi d'arredo, tipo cuscini, tovaglie, runner mi sono accorta che hanno proprio bisogno di essere rinnovati, con un tocco di colore in più e di originalità. Per questo mi affido a Coloreria Italiana, chi di voi non conosce questi prodotti? Coloreria Italiana regala nuove emozioni proponendo per la nostra casa una vasta scelta di colori, con i quali è possibile poter rinnovare la nostra casa permettendoci così anche di risparmiare. 
In particolare per la Pasqua Coloreria Italiana, ci suggerisce come rinnovare la tavola e il soggiorno con facilità estrema.
Viola, rosso e, naturalmente il bianco, sono i classici colori tradizionali : uno spunto perfetto per dare un tocco di novità a tutti gli ambienti della casa, a partire dalla sala da pranzo.
Viola glamour, rosso tulipano o rosa confetto:  le tonalità di Coloreria Italiana per trasformare divertendosi;  segnaposto, tovaglie e tutte le decorazioni della tavola in vista della Pasqua in arrivo.
Nel nostro "progetto di rinnovamento" potremmo dare un tocco di colore anche a tende, runner e cuscini, usando in questo caso i toni del verde, altro colore particolarmente indicato per il periodo. 
Con creatività e originalità sarà divertente poter studiare accostamenti particolari utilizzando i colori  verde smeraldo, militare o petrolio firmati Coloreria.
Questi i pochi semplici passaggi per personalizzare e dare nuova vita agli oggetti che vi circondano:
1) mettere sul fondo della lavatrice le vaschette (aperte) di colorante e fissatore
2) aggiungere 1 kg di sale purissimo Coloreria Italiana (o di sale grosso da cucina)
3) pesare da asciutti i tessuti da tingere, bagnarli e inserirli in lavatrice, avviando un ciclo completo a 40°C
4) terminato il ciclo, togliere le vaschette vuote e far partire un altro ciclo identico al precedente.
Il peso dei capi, il tipo fibra e il colore di partenza sono gli elementi chiave per fare una stima corretta del
risultato finale. 
Con qualche piccolo accorgimento è possibile creare tantissimi effetti moda:  dal batik, al marmorizzato, alla cosiddetta ragnatela: la creatività guiderà i vostri piccoli "capolavori".

Image and video hosting by TinyPic
COLORERIA ITALIANA: TINGI I TESSUTI E RINNOVA LA TUA CASA
Image and video hosting by TinyPic
COLORERIA ITALIANA: TINGI I TESSUTI E RINNOVA LA TUA CASA
Image and video hosting by TinyPic
COLORERIA ITALIANA: TINGI I TESSUTI E RINNOVA LA TUA CASA
Bellissimi i colori di questo salotto non trovate?! Vi lascio di seguito le istruzioni per poterlo realizzare, ovviamente primo passo acquistare Coloreria Italiana.

I CUSCINI ROSA CICLAMINO 

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

PER I CUSCINI LILLA 

Image and video hosting by TinyPic

PER IL COPRIDIVANO DI COLORE LILLA 

Image and video hosting by TinyPic

Continuate a seguirmi, presto vi mostrerò le mie "creazioni", intanto vi lascio i contatti aziendali, alla prossima!!!

CONTATTI

martedì 15 aprile 2014

LUVIRIE: PRODOTTI TIPICI ROMAGNOLI

Salve a tutti oggi voglio parlarvi di Luvirie, un’azienda che produce e sapori e prodotti alimentari tipici romagnoli. Una produzione artigianale nata nel 2005, che rispecchia l’antica produzione artigianale di specialità della tipica cucina romagnola. I prodotti sono accuratamente selezionati tra i frutti delle terre dell’Emilia Romagna. In particolare Luvirie si rivolge a negozi e imprese alimentari sia ad attività commerciali al dettaglio che a grossisti e importatori, offrendo loro una gamma di prodotti tipici romagnoli, una riscoperta di gusti e sapori, un amarcord di piaceri per le tavole dei propri clienti: leccornie ("luvirie" appunto, nel dialetto riminese) che hanno un riscontro assolutamente positivo tra i clienti, inoltre i prodotti Luvirie sono ideali come regalo, un cadeaux da gustare in compagnia. La produzione Luvirie è preparata con passione utilizzando solo prodotti e ingredienti naturali, tutti originari della Romagna, non contengono acidi, pectine, gelatine, coloranti o conservanti. Tra i prodotti spiccano nuovi condimenti speciali ideali ideali per accompagnare carne, pesce e una vasta gamma di formaggi, dai più cremosi ai più stagionati, affinati o erborinati, romagnoli e non solo.
Ecco alcuni prodotti.
Image and video hosting by TinyPic
LUVIRIE: PRODOTTI TIPICI ROMAGNOLI 

Image and video hosting by TinyPic
LUVIRIE: OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA 
Image and video hosting by TinyPic
LUVIRIE: LA PIADINA
Image and video hosting by TinyPic
LUVIRIE: CONFETTURA DI AMARENA

Con questa confettura di amarene ho preparato una crostata di amarene meringata.

Image and video hosting by TinyPic
LUVIRIE PRODOTTI TIPICI ROMAGNOLI : RICETTA CROSTATA CON CONFETTURA DI AMARENA MERINGATA 

INGREDIENTI 
PER LA FROLLA
  • 250GR DI FARINA
  • 100GR DI BURRO
  • 100GR DI ZUCCHERO 
  • 2 UOVA
  • SCORZA GRATTUGIATA DI UN LIMONE
  • 1/2 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
PER LA MERINGA
  • 2 ALBUMI
  • 80GR DI ZUCCHERO A VELO 
PROCEDIMENTO
Nel mixer inserite tutti gli ingredienti per la frolla e azionate finchè risulterà un composto liscio e ben amalgamato.

Image and video hosting by TinyPic
DIGIMIX PROFESSIONAL METAL ARIETE 

Dopo aver foderato una teglia con carta da forno livello l'impasto su tutta la superficie tirando anche su per i bordi, e aggiungo la confettura di amarene Luvirie.

Image and video hosting by TinyPic
LUVIRIE: CONFETTURA DI AMARENA
Inforno quindi a 180° per 15 minuti in forno già caldo, nel frattempo preparo la meringa inserendo sempre nel mixer gli albumi e lo zucchero a velo e monto per almeno 5 minuti alla massima velocità.

Image and video hosting by TinyPic
DIGIMIX PROFESSIONAL METAL ARIETE 

Image and video hosting by TinyPic
SAC A POCHE GP&ME
Con l'aiuto della sac-a-poche GP&ME, ricoprite la superficie della crostata di amarena e infornate ancora a 180° per altri 15 minuti.




Nella mia cucina mi aiutano:
Continuate a seguirmi, presto altre ricette con i prodotti tipici romagnoli Luvirie, alla prossima!!!

CONTATTI

domenica 13 aprile 2014

CONSORZIO DI TUTELA DELLA IGP POMODORO DI PACHINO: IL POMODORO DI SICILIA PIU' BUONO AL MONDO!

Salve a tutti oggi vi parlo del  Consorzio Pomodoro IGP di Pachino. Il Consorzio di tutela della IGP Pomodoro di Pachino nasce nel 2002 ai sensi della legge nazionale sui Consorzi di Tutela, a seguito del riconoscimento ministeriale del marchio ad Indicazione Geografica Protetta al Pomodoro di Pachino. Il Consorzio nasce per valorizzare e promuovere, appunto, il Pomodoro di Pachino, tutelandone la specificità e vigilando su usi impropri del nome “pomodoro di Pachino”, tali da poter ingenerare confusione nei consumatori. Il pomodoro di Pachino IGP cresce nell’estremo sud della Sicilia, da dove, grazie a una serie irripetibile di condizioni pedoclimatiche, trae il sapore dolcissimo, la consistenza carnosa e l’aroma intenso: non per nulla è conosciuto come il pomodoro più buono del mondo! Vi mostro le varietà del pomodoro di Pachino IGP.


Image and video hosting by TinyPic
CONSORZIO DI TUTELA DELLA IGP POMODORO DI PACHINO: IL POMODORO DI SICILIA PIU' BUONO AL MONDO! 
Image and video hosting by TinyPic
CONSORZIO DI TUTELA DELLA IGP POMODORO DI PACHINO: IL POMODORO DI SICILIA PIU' BUONO AL MONDO! 
Image and video hosting by TinyPic
CONSORZIO DI TUTELA DELLA IGP POMODORO DI PACHINO: IL POMODORO DI SICILIA PIU' BUONO AL MONDO! 
  • POMODORO DI PACHINO IGP "A GRAPPOLO" : A grappolo o snocciolato, può essere verde o rosso. Tondo, liscio, dal colore brillante e attraente, con il colletto verde molto scuro. Il suo peso varia in base alla salinità del terreno di coltivazione.
  • POMODORO DI PACHINO IGP "COSTOLUTO": Frutto di grandi dimensioni, esteticamente molto attraente, dalle coste marcate, di colore verde molto scuro e brillante. Questa tipologia ha conquistato il favore del consumo nazionale sostituendo nel periodo invernale (periodo ottimale per la produzione di questa tipologia) il tondo insalataro. Il pomodoro costoluto evidenzia le migliori caratteristiche se coltivato in terreni la cui salinità è molto alta.
  • POMODORO DI PACHINO IGP "TONDO LISCIO": Piccolo e rotondo, di colore verde scuro, inconfondibile per il gusto molto marcato. E’ molto apprezzato dai consumatori d’oltralpe. I suoi frutti sono di consistenza ineguagliabile.
Vi propongo una ricetta dove ho utilizzato la varietà "a grappolo": la pizza con pomodoro di Pachino IGP, rucola e scaglie di parmigiano

Image and video hosting by TinyPic
CONSORZIO DI TUTELA DELLA IGP POMODORO DI PACHINO: RICETTA PIZZA CON POMODORO DI PACHINO, RUCOLA E SCAGLIE DI PARMIGIANO 
Image and video hosting by TinyPic
CONSORZIO DI TUTELA DELLA IGP POMODORO DI PACHINO: RICETTA PIZZA CON POMODORO DI PACHINO, RUCOLA E SCAGLIE DI PARMIGIANO 
Image and video hosting by TinyPic
CONSORZIO DI TUTELA DELLA IGP POMODORO DI PACHINO: RICETTA PIZZA CON POMODORO DI PACHINO, RUCOLA E SCAGLIE DI PARMIGIANO 

INGREDIENTI
·         500GR DI FARINA TIPO 1 MOLINO RONCI  
·         1 BUSTINA DI LIEVITO IN POLVERE
·         2 CUCCHIAI DI OLIO EVO 
·         2 CUCCHIAINI DI ZUCCHERO
·         SALE Q.b.
·         300GR POMODORI DI PACHINO IGP " A GRAPPOLO"
·         1 MAZZETTO DI RUCOLA
·         6 CUCCHIAI DI SALSA DI POMODORO
·         1 FIORDILATTE PICCOLO
·         PARMIGIANO "CASEIFICIO DI MAROLA" 
PREPARAZIONE
Disponete la farina a fontana e miscelatela insieme alla bustina di lievito in polvere, aggiungete 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, 2 cucchiaini di zucchero ( per favorire la lievitazione). A questo punto aggiungete acqua tiepida e impastate fino ad ottenere un panetto  liscio ed elastico, sbattetelo energicamente sul tavolo per qualche minuto, ponetelo in una ciotola  e lasciate lievitare finchè non avrà raddoppiato il suo volume. 
Prendete il panetto, stendetelo con il mattarello e adagiatelo nella teglia, aggiungete la salsa di pomodoro con un filo di olio e infornate a 250° fino a cottura quasi ultimata. Tirate fuori la pizza e distribuite sulla superficie il fiordilatte tagliato a dadini, infornate di nuovo, ultimando la cottura. Fuori dal forno aggiungete la rucola, i pomodori di Pachino IGP "a grappolo" tagliati a metà, le scaglie di parmigiano e un filo d'olio evo. 

Inutile dire che i pomodori di Pachino IGP conferisco un sapore e un profumo unico ai piatti, ideali anche per un sughetto fresco o aggiunti all'insalata mista. 
Presto vi proporrò altre ricette con l'utilizzo delle altre varietà di Pomodori di Pachino IGP, vi lascio i contatti del Consorzio di tutela della IGP Pomodoro di Pachino, alla prossima!!!

CONTATTI

venerdì 11 aprile 2014

CASCINA SAN CASSIANO: ARROSTO DI MAIALE CON PEPERONI - CONTEST "RICETTE D'ALTRI TEMPI: VINO, STEVIA E CUCINA MEDIOEVALE"

Salve a tutti, oggi mi mostro la ricetta con cui partecipo al contest indetto da Cascina San Cassiano "Ricette d'altri tempi: vino, stevia e cucina medioevale". Cascina San Cassiano nasce in Piemonte, rinomata per la produzione di grandi vini come il Barolo ed il Barbaresco, e di cibi prelibati come il Tartufo Bianco.

La produzione Cascina San Cassiano si caratterizza per alimenti di alta qualità, scelti  attraverso una rigida selezione di materie prime di origine italiana.

Tra i prodotti troviamo: verdure sott'olio, antipasti, ragù, salse, a prodotti golosi come frutta sciroppata, confetture, creme dolci…

Per la mia ricetta ho utilizzato i "peperoni di Carmagnola con aceto balsamico di Modena IGP" Cascina San Cassiano. 

Image and video hosting by TinyPic
CASCINA SAN CASsIANO: ARROSTO DI MAIALE CON PEPERONI - CONTEST "RICETTE D'ALTRI TEMPI: VINO, STEVIA E CUCINA MEDIOEVALE"
La ricetta che presento al contest è Arrosto di maiale con peperoni.

Image and video hosting by TinyPic
CASCINA SAN CASSIANO: ARROSTO DI MAIALE CON PEPERONI  - CONTEST "RICETTE D'ALTRI TEMPI: VINO, STEVIA E CUCINA MEDIOEVALE"

 INGREDIENTI
  • 1 ARISTA DI MAIALE DA CIRCA 600GR
  • 4 CUCCHIAI DI OLIO EVO 
  • 1/2 BICCHIERE DI VINO SIRO FATTORIA DI GRATENA
  • BRODO DI CARNE 
  • 1 VASETTO DI PEPERONI DI CARMAGNOLA CASCINA SAN CASSIANO
PREPARAZIONE
In una padella capiente aggiungete l'olio evo e lasciate sigillare a fuoco vivace l'arista di maiale da tutti i lati.

Image and video hosting by TinyPic
CASCINA SAN CASSIANO: ARROSTO DI MAIALE  CON PEPERONI - CONTEST "RICETTE D'ALTRI TEMPI: VINO, STEVIA E CUCINA MEDIOEVALE"

A questo punto aggiungete il vino e lasciate sfumare a fuoco vivace, continuate quindi la cottura bagnando di tanto in tanto l'arrosto con del brodo di carne. 
Nel frattempo sistemate i peperoni in una teglia, dopo averli tagliati a striscioline, a cottura ultimata sistemate l'arrosto nella teglia e infornate a 180° per 15-20 minuti, bagnando, se necessario con il brodo. 

Servite l'arrosto tagliato a fette e accompagnatelo con il Siro Fattoria Gratena.

Image and video hosting by TinyPic
CASCINA SAN CASSIANO: ARROSTO DI MAIALE CON PEPERONI  - CONTEST "RICETTE D'ALTRI TEMPI: VINO, STEVIA E CUCINA MEDIOEVALE"
Non resta che lasciarvi i contatti aziendali, alla prossima!!!

CONTATTI

mercoledì 9 aprile 2014

DIVISSIMA: LA NUOVA LINEA SPORT

Salve a tutti in questo articolo voglio parlarvi del fantastico mondo di Divissima
Image and video hosting by TinyPic
DIVISSIMA 
Divissima è un'azienda leader nella produzione di costumi da bagno e lingerie. Un'azienda tutta made in Italy, che si contraddistingue per la sua linea di Mini Bikini: tanga , string, brasiliano , g -string , pantaloncini , gonne , parei , pantaloni , reggiseno a triangolo , top a fascia , push up top. I modelli sono tutti realizzanti con materiali di altissima qualità, e studiati per esaltare al meglio il corpo femminile. 
Oltre ai capi rivolti alla moda mare, Divissima non si fa mancare la bellissima e seducente linea di intimo donna :  mini string , slip , mutande , leggings, reggiseni push up , reggiseni effetto nude , canottiere di pizzo. Sicuramente una lingerie dai capi raffinati e sexy, per una donna che ama sedurre con eleganza, capi particolari e unici nel suo genere. 
Divissima propone una novità assoluta: la nuova Divissima linea Sport, una linea colorata e dinamica per la donna che ama lo sport, ma che vuole essere trendy e alla moda.


Colori e fantasie alla moda, rifinitura curate nei minimi dettagli per avere comfort ma nello stesso tempo essere belle anche in palestra. Non il solito top ma un capo sportivo di tutto rispetto.

Image and video hosting by TinyPic
TOP SPORT IMBOTTITO DOROTEA DIVISSIMA
Image and video hosting by TinyPic
TOP SPORT IMBOTTITO DOROTEA DIVISSIMA
Meraviglioso il Top Sport imbottito DOROTEA Divissima, non vi pare?! Comodo e confortevole, come potete vedere l'imbottitura segue perfettamente le linee del top per sostenere e avvolgere il seno. Il top non limita nei movimenti. Il Top è  realizzato in tessuto millerighe fluo colori vari, Ideale per sport intensivi. Il tessuto utilizzato può essere usato sia in piscina che al mare.

Image and video hosting by TinyPic
TOP SPORT IMBOTTITO DOROTEA DIVISSIMA
Tutte le rifiniture sono accurate, Divissima non lascia nulla al caso e la qualità dei tessuti e dei materiali utilizzati sono eccellenti: una lavorazione tutta Made in Italy. 

Image and video hosting by TinyPic
TOP SPORT IMBOTTITO DOROTEA DIVISSIMA
Eccolo indossato il Top Sport imbottito DOROTEA Divissima. 

Image and video hosting by TinyPic
TOP SPORT IMBOTTITO DOROTEA DIVISSIMA
Vi ricordo che il top è in vendita sul sito tra le proposte Divissima  Linea Sport al costo di 35,50 euro, inoltre c'è la possibilità di poter poter acquistare anche il Divissima Porta Iphone da braccio a soli 20,00 euro, non lasciatevi sfuggire quest'occasione!!! Non mi resta che lasciarvi i contatti Divissima e alla prossime novità!!!

CONTATTI
sito web: http://www.divissima.it/
pagina fb: https://www.facebook.com/divissima.it?fref=ts
e-mail:  info@divissima.it

lunedì 7 aprile 2014

PASTIFICIO ARTIGIANALE LEONESSA: SPAGHETTONI PROFUMO DI PRIMAVERA

Salve a tutti , eccomi a partecipare al contest indetto da Pastificio Artigianale Leonessa: Lonessa Coast to Coast, ma prima voglio darvi qualche piccola informazione sull’azienda. Il pastificio Leonessa realizza la sua pasta conservando tutto il sapore della tradizione e utilizzando ingredienti semplici: acqua e semola di grano duro e  seguendo la tradizione degli antichi Pastai Napoletani, usando esclusivamente le tradizionali trafile di bronzo. La pasta viene prodotta con lentezza e con la stessa pazienza dei mastri pastai raffigurati nelle vecchie stampe di inizio ‘900, quelli che lasciavano asciugare all’aria e per strada la loro pasta: per alcuni formati di pasta, sono previsti anche due giorni di essicazione. Una tradizione di famiglia che vede i proprietari affiancati ai qualificati collaborati presenti in laboratorio, seguire con passione tutte le varie fasi produttive.  

Ora ritorniamo al contest, ecco il tema su cui verte: Maruzze e Spaghettoni per una ricetta a cura di Blogger dal Sapore di Mare, un’idea creata dallo staff di Gusto Mediterraneo in occasione della II edizione di By Tourist On The Sea, in programma a maggio a Marina di Stabia. Un contest ideato con lo scopo di proporre primi piatti estivi, che richiamino i sapori e le tradizioni legate al Mare. Tra la produzione Pasta Napoletana Leonessa, sono stati selezionati due formati  come protagonisti del contest: le "Maruzze" novità dell'anno del pastificio artigianale, creato con una trafila in bronzo ad hoc, adatto ad ogni ricetta; e lo spaghettone da sempre protagonista indiscusso delle tavole italiane e straniere in ogni luogo del mondo.
Io partecipo al contest proponendo Spaghettoni profumo di primavera. Gli ingredienti utilizzati sono tutti prodotti italiani, i fuori di zucca, o fiurilli, come vengono chiamati in dialetto dalle mie parti, insieme con le zucchine, o cucuzzielli, sono tipici della stagione primaverile, e in questo periodo le zone dove vivo sono in piena raccolta. Lo sgombro è un pesce azzurro, tipico delle coste del Mar Mediterraneo, e del Golfo di Gaeta (dove vivo) ed è un alimento indicato nella "dieta mediterannea", infine il Pomodoro di Pachino IGP, cresce nell’estremo sud della Sicilia, da dove, grazie a una serie irripetibile di condizioni pedoclimatiche, trae il sapore dolcissimo, la consistenza carnosa e l’aroma intenso che lo incoronano il pomodoro più buono del mondo!
Image and video hosting by TinyPic
PASTIFICIO ARTIGIANALE LEONESSA: SPAGHETTONI  PROFUMO DI PRIMAVERA
Image and video hosting by TinyPic
PASTIFICIO ARTIGIANALE LEONESSA: SPAGHETTONI  PROFUMO DI PRIMAVERA
INGREDIENTI
  • 500GR DI SPAGHETTONI PASTIFICIO LEONESSA
  • 3 ZUCCHINE PICCOLINE (cucuzzielli)
  • 8 FIORI DI ZUCCA (fiurilli)
  • 1 SGOMBRO
  • 300GR DI POMODORO DI PACHINO IGP "LISCIO TONDO"
  • SALE Q.b.
  • 4 CUCCHIAI DI OLIO EVO 
  • 1 SPICCHIO D'AGLIO

PREPARAZIONE
Dopo aver lavato ed asciugato i pomodori (pummarole), divideteli a spicchi e teneteli da parte, in una padella bella capiente lasciate soffriggere lo spicchio d'aglio in camicia con l'olio evo, a questo punto aggiungete i pomodori e lasciate andare a fuoco vivace, senza però schiacciarli troppo.
Image and video hosting by TinyPic
PASTIFICIO ARTIGIANALE LEONESSA: SPAGHETTONI  PROFUMO DI PRIMAVERA
Prendete le zucchine e dopo averle lavate e mondate, tagliatele a fettine sottili e aggiungetele al sughetto, lavate delicatamente anche i fiori di zucca e unite al condimento e lasciate andare a fuoco medio finchè le zucchine saranno morbide.
Image and video hosting by TinyPic
PASTIFICIO ARTIGIANALE LEONESSA: SPAGHETTONI  PROFUMO DI PRIMAVERA
Unite lo sgombro precedentemente bollito e privato della lisca, salate, pepate e lasciate insaporire il tutto per pochi minuti.
Image and video hosting by TinyPic
PASTIFICIO ARTIGIANALE LEONESSA: SPAGHETTONI  PROFUMO DI PRIMAVERA
Cucinate gli spaghettoni in abbondante acqua salata in ebollizione, scolate al dente e condite con il sughetto aggiungendo se necessario un pò di acqua di cottura della pasta. 
Ecco il piatto finito, l'ho abbinato a un vino bianco dell'Azienda Agricola Rallo: Carta d'Oro.

Image and video hosting by TinyPic
PASTIFICIO ARTIGIANALE LEONESSA: SPAGHETTONI  PROFUMO DI PRIMAVERA
Ho presentato la mia ricetta su piatto vanity bianco coprente Poloplast Non mi resta che lasciarvi i contatti aziendali, alla prossima!!!

CONTATTI

domenica 6 aprile 2014

AZIENDA AGRICOLA RALLO: NERO D'AVOLA IL MANTO PROTAGONISTA DEL CONTEST "RALLO ON PrimAir"

Salve a tutti oggi vi propongo la seconda ricetta per il contest indetto dell' Azienda agricola Rallo: "Rallo on PrimAir". Questa volta in abbinamento al mio piatto c'è un vino rosso: il nero d'Avola il Manto. 

Il nero d'Avola il Manto è un vino autoctono, monovarietale e tutto siciliano, il nome è ispirato a figure storica del basso medioevo. 
Manto, , è un vino fresco e morbido, dai profumi di more e spezie tra le quali spicca il pepe nero. Il nome si riferisce al mantello  indossato dal normanno Ruggero II d’Altavilla, nonno dell’imperatore Federico II di Svevia. 


Ho abbinato questo vino ai carciofi ripieni con carne di manzo e olive. 
Image and video hosting by TinyPic
AZIENDA AGRICOLA RALLO: NERO D'AVOLA IL MANTO PROTAGONISTA DEL CONTEST "RALLO ON PrimAir"
INGREDIENTI 
  • 4 CARCIOFI 
  • 400GR DI MACINATO DI MANZO
  • 1 UOVO
  • 1 MANCIATA DI OLIVE DI GAETA
  • 200 GR DI MOLLICA DI PANE RAFFERMO
  • 2 CUCCHIAI DI FORMAGGIO GRATTUGIATO DA TAVOLA
  • 4 CUCCHIAI DI OLIO EVO 
  • FOGLIE DI MENTA FRESCA
  • SALE Q.b.
PROCEDIMENTO
Mondate i carciofi togliendo le foglie esterne più dure e togliendo i gambi, lavatele e cercate con delicatezza, di allargare le foglie. In una terrina preparate il ripieno in questo modo: alla carne macinata di manzo aggiungete l'uovo, il formaggio grattugiato da tavola, un cucchiaio di olio evo, la mollica di pane raffermo, lasciata per un pò in poco latte, le olive di Gaeta, precedentemente denocciolate, le foglie di menta tritate e amalgamate per bene il tutto, aggiustando di sale secondo il proprio gusto. Prendete i carciofi e inserite all'interno il ripieno con delicatezza. 
In una pentola capiente disponete i carciofi, in modo che siano ben stretti tra loro, così da evitare che durante la cottura si spostino e possa fuoriuscire il ripieno, irrorateli con il restante olio evo e lasciateli soffriggere per qualche minuto, aggiungete a questo punto dell'acqua in modo da ricoprire almeno la metà dell'altezza dei carciofi, a fuoco moderato portate a cottura. 

Image and video hosting by TinyPic
AZIENDA AGRICOLA RALLO: NERO D'AVOLA IL MANTO PROTAGONISTA DEL CONTEST "RALLO ON PrimAir"
Image and video hosting by TinyPic
AZIENDA AGRICOLA RALLO: NERO D'AVOLA IL MANTO PROTAGONISTA DEL CONTEST "RALLO ON PrimAir"
L'azienda agricola Rallo fonda le sue radici nel 1860.
 Oggi può contare su tre vigneti, ubicati tutti nella Sicilia Occidentale: Alcamo , Marsala e Pantelleria.

 La produzione di vini  di qualità viene apprezzata dalle famiglie più blasonate d’Italia, tra cui i Savoia, e premiati nei più importanti concorsi enologici internazionali. 


Diego Rallo, il fondatore dell'azienda, avviò l'azienda con la produzione di vino Marsala. Negli anno 90 Cantine Rallo va nelle mani della famiglia Vesco, passando da una dimensione industriale a una biologica.


Nascono così i vini Rallo, dal 2010 integralmente prodotti e confezionati all’origine dal viticultore.
Vini figli di agricoltura biologica certificata, i migliori e più compiuti rappresentanti delle cultivar tipiche della Sicilia occidentale.