FOLLOW ME ON

LETTORI FISSI

lunedì 30 dicembre 2013

BRACHETTO D'ACQUI: I VINI ITALIANI DOCG

Salve a tutti oggi vi parlo di Brachetto d'Acqui. Nel 1992 nasce ad Acqui Terme, il Consorzio Tutela Brachetto d'Acqui DOCG con lo scopo di controllare e regolare la crescita del Brachetto. Il vitigno Brachetto nasce in Piemonte, terre di vini per definizione, in una zona collinare che si presenta con forti variazioni di pendenza ma generosa ed altamente vocata.
Il Brachetto d'Acqui docg si distingue per la sua peculiarità organolettica che lo rende Unico nel suo genere: il grappolo è ricco, con acini sodi, di colore rosso scuro, dal contenuto zuccherino notevole e dalla forte carica aromatica data dai terpeni: il Geranolio, il Nerolo, il Citronellolo.

Il Brachetto d'Acqui DOCG ha bassa gradazione alcolica, è dolce dal sapore fruttato e fragrante, il profumo molto delicato e ricorda la rosa e i piccoli frutti di bosco. Ottimo con salumi, formaggi erborinati e stagionati, è perfetto con i dessert, le fragole e la pasticceria secca.

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Io ho abbinato il Brachetto d'Acqui con un saverin.

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

INGREDIENTI
  • 250GR DI FARINA
  • 190GR DI BURRO
  • 15GR LIEVITO DI BIRRA
  • 100GR DI LATTE
  • 175GR DI ZUCCHERO
  • 3 UOVA
  • RUM
  • UN PIZZICO DI SALE
PROCEDIMENTO

Mettete il lievito in una ciotolina e diluitelo con 2 cucchiai di latte tiepido, disponete la farina in una terrina e al centro aggiungete il lievito diluito e le uova. Cominciate a lavorare gli ingredienti, e quando la farina avrà incorporato gli ingredienti, aggiungete il burro a pezzetti. Quando otterrete un composto morbido, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per un'ora, finchè il composto sarà raddoppiato di volume. Riprendete quindi la pasta e aggiungete 25gr di zucchero e lavorate di nuovo il composto, finchè otterrete una pasta ben elastica.
Imburrate uno stampo per saverin e distribuite il composto ottenuto e livellatelo, lasciandolo lievitare per un'ora, o comunque finchè avrà riempito lo stampo.
Procedete quindi alla cottura: infornate a 200° a forno preriscaldato per 30 minuti circa.
Per lo sciroppo procedete così: in una casseruola fate bollire 150gr di zucchero con 150gr di acqua, quando avrete ottenuto uno sciroppo liquido unite 5 cucchiai di rum.
A questo punto inzuppate il severin ancora caldo con lo sciroppo e una volta terminata l'operazione, spruzzatelo con altri 3 cucchiai di rum. 
Per "lucidare" il saverin spennellate con della gelatina di albicocche, prima sciolta a fuoco basso.

Image and video hosting by TinyPic

Un brindisi firmato Brachetto d'Acqui lo dedico a tutti voi lettori di Di tutto un pò, ancora Buone Feste, alla prossima!!!


15 commenti:

  1. Sembra delizioso il Bracchetto D' Aqui, non l'ho mai assaggiato ma lo farò quanto prima, grazie delle info e complimenti per il dolcetto ottimo che hai abbinato!

    RispondiElimina
  2. Buono questo Brachetto d'Aqui io prediligo sempre vini leggeri e al sapore di frutti quindi questo per me sarebbe molto adatto!

    RispondiElimina
  3. io amo il brachetto, è un vino che non mi manca mai per le feste

    RispondiElimina
  4. Che buon dolce hai preparato, mi piace moltissimo e penso che si abbini benissimo al Brachetto d'Aqui.

    RispondiElimina
  5. Il tuo dolce deve essere davvero buonissimo e anche tanto goloso poi abbinato al Brachetto D'Aqui ancora di piu'..è un vino spumante che a me piace davvero tantissimo...

    RispondiElimina
  6. conosco il Brachetto d'Aqui, di solito è ospite della nostra tavola nelle mezzanotti di capodanno...ricordo una ciucca pazzesca con il brachetto qualche anno fa ;-)

    RispondiElimina
  7. Il Brachetto dìAqui è uno dei vini spumanti che preferisco, in queste festività non è mai mancano sulla mia tavola

    RispondiElimina
  8. Il brachetto d'Aqui è uno dei vini che non manca mai durante il natale a casa di mia nonna!
    Sembra davvero buono quel dolce che hai preparato *w*


    RispondiElimina
  9. Ummm sembra buono!
    Mimma
    www.myfashionsketchbook.com

    RispondiElimina
  10. conosco molto bene il brachetto d'acqui perchè a casa mia ne consumiamo tanto. mi hai fatto ricordare che devo fare la scorta per domani. Grazie.

    RispondiElimina
  11. è un vino da dessert perfetto, un vero must per gli amanti del vino!!

    RispondiElimina
  12. quanto mi piace il Brachetto per festeggiare, domani lo compero! Felice Anno Nuovo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. Vino .... cosa di meglio per accompagnare una buona cena? lo adoro bevuto in ottima compagnia

    RispondiElimina
  14. bellissimo il tuo dolce..mi piacciono i dolci alti e morbidi..il brachetto è delizioso

    RispondiElimina
  15. E' buonissimo questo vino ... personalmente mi é piaciuto molto. Delizia tanto il palato!!! :)

    RispondiElimina